primi piatti

CAPPELLACCI DI PATATE E PORCINI CON FONDUTA


Mi piace tantissimo preparare la pasta fresca a casa..
Da tempo avevo visto una ricetta di Gaia e l’avevo conservata per la prima occasione utile.
Ieri a pranzo eravamo soli io ed Ale poichè veniva il padre dei miei ragazzi per trascorrere la domenica con loro.
Poichè loro sono restii alle novità in cucina, ho approfittato della loro assenza per prepararli.
Avevo già in passato a preparare ravioli, pasta fresca in casa, ma mai come stavolta la pasta è venuta leggera e veramente buona, poi il ripieno ha fatto la differenza. Provateli che sono veramente buoni e la soddisfazione di preparare tutto con le proprie mani ripagherà

 

INGREDIENTI

Impasto:
200 grammi farina 00
200 grammi semola di grano duro
2 uova
acqua quanto basta

Farcia:

500 grammi patate con la buccia

200 grammi porcini congelati

20 grammi burro

70 grammi parmigiano grattugiato

1 scalogno piccolo

sale e pepe

Fonduta:

200 grammi fontina 

50 grammi panna

ISTRUZIONI

Per prima cosa lessate le patate, schiacciatele e tenete da parte così raffredderanno.
Per l’impasto mettete le farine e le uova nella planetaria e aggiungete l’acqua fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto.  Continuate ad impastare per una trentina di secondi per dare forza all’impasto.
Fate riposare l’impasto per una mezz’ora coperto da una scodella.

Preparate la farcia: In un tegame con poco olio soffriggete lo scalogno per pochissimo tempo. Aggiungete i funghi, salate, pepate e fate cuocere a fuoco vivace per qualche minuto.
Aggiungete alle patate il burro fuso, il parmigiano grattugiato e i porcini.
Stendete la vostra pasta e ricavatene con l’aiuto di un coppa pasta dei quadrati che andrete a riempire con il vostro ripieno e richiudete.
Preparate la fonduta, mettendo in un tegame il latte e la panna, fate riscaldare e prima che arrivi a bollore aggiungete la fontina a pezzi (la ricetta di Gaia prevedeva il taleggio che io a Napoli nei dintorni di casa mia non ho trovato), mescolate fino a quando il formaggio non si sarà completamente sciolto.

Cuocete i cappellacci in abbondante acqua salata per 5/6 minuti fino a che non salgono a galla, scolateli e versateli nella padella della fonduta con un cucchiaio dell’acqua di cottura e fate saltare brevemente.

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    tizi
    4 Aprile 2017 at 16:09

    anch’io avevo adocchiato questa ricettina e avrei tanto voluto prepararla, ma non ho ancora avuto occasione! a te sono venuti davvero perfetti, complimenti cara!

  • Rispondi a tizi Cancel Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.