colazione - merenda/ Dolci/ lievitati

Schiacciata d’uva

1 Uva
La schicciata d’uva è un dolce tipicamente toscano, vista la stagionalità e un bel grappolo d’uva che mi hanno regalato e poichè in casa mia sono tutti restii a mangiare frutta, ho pensato di farne una focaccia.
Un po per curiosità, un po per il profumo e l’aspetto invitante in casa hanno gradito molto.
E’ un dolce rustico3 Uva_tn


Ingredienti per 6 persone
  • 200 gr. di farina 00
  • 125 gr. di acqua
  • 20 gr. di zucchero
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaio di olio
  • 4 gr. di lievito di birra
  • 300 gr. di acini di uva nera
  • 40 gr. di zucchero
  • 2 cucchiai di olio

Sciogliete il lievito in una piccola quantità dell’acqua che vi servirà per impastare.
Versate la farina in una ciotola o nella planetaria e ponetevi al centro il lievito sciolto.
Cominciate ad impastare ed aggiungete gradualmente la restante acqua, lo zucchero, il miele e l’olio. Continuate ad impastare su di un piano infarinato.
Una volta ottenuto un panetto morbido e liscio ponetelo a lievitare in una ciotola leggermente unta di olio coperta con la pellicola fino a quando non sarà raddoppiato di volume (dopo circa 2 ore).
Dividete l’impasto in due parti.
Ungete leggermente di olio una teglia e stendetevi dentro uno dei panetti.
Disponete sull’impasto più della metà degli acini di uva ben lavati.
Spolverizzateli con la metà dello zucchero e ungeteli con un cucchiaio di olio.
Stendete con il mattarello il secondo panetto e adagiatelo sull’uva facendo un po’ di pressione e sigillando bene i bordi. Completate con i restanti acini di uva.
Preriscaldate il forno a 180° e cuocete la schiacciata per circa 40-45 minuti.
Una volta raffreddata, spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Emanuela
    22 Ottobre 2015 at 9:31

    I sapori che amo di più , buonissima questa schiacciata! Al momento sono a dieta da lievitati e zuccheri, ma appena finisce, sarà tra le mie preferite! A presto, Emanuela.

  • Reply
    unbiscottoperdue
    22 Ottobre 2015 at 10:08

    Grazie 🙂

  • Rispondi a unbiscottoperdue Cancel Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.